Nessun prodotto nel carrello.

Anche i cani patiscono il caldo?

cane caldo

Anche quest’anno, nonostante un periodo di maltempo, il caldo afoso è arrivato e difendere i nostri amici a quattro zampe dai suoi effetti dannosi diventa fondamentale.

Anche i cani, infatti, patiscono il caldo e, proprio come gli umani, sono soggetti ai “colpi di calore”.

Le conseguenze possono essere molto serie: si tratta di un disturbo causato dall’eccessiva esposizione dell’animale alle temperature alte e all’umidità, che sopra determinati livelli rende molto difficoltosa la respirazione.

cane caldoAlcuni cani, poi, sono particolarmente a rischio: non solo i cuccioli e gli anziani, ma anche per esempio gli esemplari delle razze brachicefale, cioè con il muso corto e la testa larga, come il bulldog, il boxer, il carlino e il pechinese.

Attenzione quindi ai seguenti sintomi:

respirazione accelerata o difficoltosa, vomito, elevata temperatura corporea, difficoltà di movimento, arrossamenti delle mucose e, nei casi più gravi, convulsioni e collasso.

La prima cosa da fare è bagnare il cane con acqua – immergendolo nella vasca o avvolgendolo in un telo fresco e bagnato.

Attenzione però ad evitare un raffreddamento troppo rapido!

Una volta eseguito il “pronto intervento”, rivolgersi al veterinario per scongiurare peggioramenti o altre patologie.

A titolo precauzionale, invece, è bene osservare per tutta l’estate le 5 regole fondamentali:

  1. Verificare che l’animale abbia sempre una riserva di acqua fresca e pulita. Bere tanto è fondamentale; al contrario, non spaventatevi per un eventuale scarso appetito e non forzate il vostro pelosetto a mangiare se non se la sente
  2. Non lasciare mai, nemmeno per pochi minuti, il cane in una macchina parcheggiata: anche con i finestrini aperti, l’abitacolo raggiunge in brevissimo tempo temperature insostenibili
  3. Evitare l’esposizione prolungata al sole, che oltre al “colpo di calore” può essere causa anche di dermatiti, scottature o irritazioni della cute
  4. Evitare di uscire nelle ore più calde e di eccedere con l’attività fisica. Diversamente dagli umani, un cane “suda” ansimando a bocca aperta e disperdendo il calore dai polpastrelli: può quindi contare solo su aree molto limitate per la traspirazione
  5. In caso di vacanze insieme al proprio amico a quattro zampe, valutare bene la tipologia di viaggio per non comprometterne il benessere con spostamenti e sforzi eccessivi, soprattutto in periodi di caldo e afa, e informarsi preventivamente sulla presenza di un veterinario nella zona prescelta

Infine, se siete in una zona dove c’è un ruscello oppure se siete al mare, non dimenticate di fare indossare al vostro cane un collare o una pettorina che non si rovini con l’acqua. Scegliere il prodotto giusto è importante per la sicurezza dell’animale e solo la qualità vi garantirà una durata nel tempo.

Non ci resta che augurarvi una fresca estate in compagnia del vostro cane!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

EnglishFrenchGermanItalianSpanish
newsletter

Subito per te lo sconto del 10%

Iscriviti alla Newsletter DELA, approfitta dello sconto sul tuo prossimo acquisto e non perderti le prossime offerte e tutte le novità sul mondo dei cani!

Controlla la tua casella di posta: hai ricevuto la nostra email!